pinot bottiglia

PINOT NERO COLLINE PESCARESI IGP

Uve

Pinot nero.

Forma d’allevamento

Controspalliera a Guyot (anno d’impianto 2011, densità d’impianto 4600 ceppi/ha).

Vinificazione

La macerazione si svolge in tino aperto d’acciaio per circa una settimana e alla fermentazione contribuisce la microflora indigena ; alla svinatura, il vino è travasato in barriques di secondo-terzo passaggio nelle quali resta fino alla primavera successiva.

Curiosità

Qui a Rosciano, nelle classiche annate più calde e asciutte, il Pinot Nero matura a metà agosto, con qualche acino in surmaturazione e ci dona un vino ricco di confettura, morbido; nelle annate con meno sole, il vitigno si riappropria delle sue caratteristiche organolettiche più tipiche, ai piccoli frutti rossi si sommano le note vegetali ed il gusto diventa più fresco. L’affinamento in barriques/tonneau lo rende aperto e pronto al riposo riducente in bottiglia.